Registrazione     Login marted├Č 21 novembre 2017
  Cerca  
   

SETTORE 9 
Sviluppo e Ambiente Nord Est.
_____________________

               

 

Organigramma

 

  I SERVIZI DEL SETTORE:  

 

Servizio 9.A - Servizio acque e suolo
Tutela delle Acque, energia, risorse idriche e difesa del suolo.

 

 

Servizio 9.B - Servizio rifiuti
Rifiuti, bonifiche, emissioni in atmosfera.

 

 

Servizio 9.C - Servizio faunistico, agricoltura AAPP
Gestione della fauna, IAP, patentini verdi, lotta agli insetti nocivi

 

 

Servizio 9.D - Servizio pianificazione territoriale
VAS - ERP - SIT - Manutenzione alvei, Protezione Civile, inquinamento acustico.

 

 

Servizio 9.E - Servizio contenzioso
Gestione amministrativa e sanzioni ambientali. 

 

 

STAFF
Formazione professionale, supporto giuridico, programmazione comunitaria. 

 

 

________________________________

 
 

Consulta tutti i procedimenti 
In questa sezione è possibile visualizzare l'elenco completo dei procedimenti di competenza del Settore 9 e la relativa modulistica.

 
 

________________________________

 
  AREE TEMATICHE:  

 

Protezione Civile

 

 

Parco Fluviale del Padrongianus

 

 

Nodo In.F.E.A.

 
 

Ecosportello

 
 

________________________________

 
     
 

Informazioni Ambientali

 

 

 

SERVIZIO 9.A
Servizio acque e suolo -
Procedimenti.
_________________________________________________________________
 

Licenza temporanea  di attingimento da acque superficiali
- Art. 56 R.D. 11 dicembre 1933, n. 1775 “Testo unico delle disposizioni di legge 
sulle acque e impianti elettrici”; 

 
_________________________________________________________________

Concessione all'uso di acque sotterranee per usi produttivi
- Regio Decreto 11 dicembre 1933, n. 1775 “Testo unico delle disposizioni di legge 
sulle acque e impianti elettrici”;
- Legge 5 gennaio 1994, n. 36 “Disposizioni in materia di risorse idriche”;
 -Decreto Presidente Repubblica 18 febbraio 1999, n. 238 “Regolamento recante norme 
per l'attuazione di talune disposizioni della legge 5 gennaio 1994, n. 36, in materia di 
risorse idriche”;
- Deliberazione dalla Giunta Regionale n° 26/27 in data 18.06.1996 con la quale vengono 
approvate rispettivamente integrazioni alle citate circolari n. 22403 del 20.09.1988 ed 
integrazioni e parziale modifica alla citata circolare n. 15391 in data 13.07.1989;
- D.A. LL.PP. n. 676 del 19.07.1996, registrato alla Corte dei Conti il 23.09.1996, Registro 
n. 1 foglio n. 138 e pubblicato sul B.U.R.A.S. n. 34 del 09.11.1996 Supplemento Ordinario 
che rende esecutiva la sopra citata D.G.R. n. 26/27 del 18.06.1996.

 
_________________________________________________________________

Proroga di Autorizzazione alla ricerca idrica di acque sotterranee
- Art.  100 - Regio Decreto 11 dicembre 1933, n. 1775 “Testo unico 
delle disposizioni di legge sulle acque e impianti elettrici”;  
- Deliberazione dalla Giunta Regionale n° 26/27 in data 18.06.1996;

 
_________________________________________________________________

Voltura di concessione all'uso di acque sotterranee
- Art. 20 R.D. 11 dicembre 1933, n. 1775 “Testo unico delle disposizioni di legge 
sulle acque e impianti elettrici”; 
- Deliberazione dalla Giunta Regionale n° 26/27 in data 18.06.1996.

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione alla ricerca idrica di acque sotterranee uso domestico
- Artt. 93 e 95  - Regio Decreto 11 dicembre 1933, n. 1775 “Testo unico delle 
disposizioni di legge sulle acque e impianti elettrici”;  
- Deliberazione dalla Giunta Regionale n° 26/27 in data 18.06.1996.

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione alla ricerca idrica di acque sotterranee uso diverso dal domestico
- Regio Decreto 11 dicembre 1933, n. 1775 “Testo unico delle disposizioni di legge sulle 
acque e impianti elettrici”;
- Legge 5 gennaio 1994, n. 36 “Disposizioni in materia di risorse idriche”;
- Decreto Presidente Repubblica 18 febbraio 1999, n. 238 “Regolamento recante norme 
per l'attuazione di talune disposizioni della legge 5 gennaio 1994, n. 36, in materia di risorse idriche”;
- Deliberazione dalla Giunta Regionale n° 26/27 in data 18.06.1996 con la quale vengono 
approvate rispettivamente integrazioni alle citate circolari n. 22403 del 20.09.1988 ed integrazioni 
e parziale modifica alla citata circolare n. 15391 in data 13.07.1989;
- D.A. LL.PP. n. 676 del 19.07.1996, registrato alla Corte dei Conti il 23.09.1996, 
Registro n. 1 foglio n. 138 e pubblicato sul B.U.R.A.S. n. 34 del 09.11.1996 Supplemento 
Ordinario che rende esecutiva la sopra citata D.G.R. n. 26/27 del 18.06.1996.

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione per costruzione ed esercizio di linee e impianti elettrici 
fino a 150 KV non facenti parte della rete di trasmissione nazionale.
- L.R. 43/89 art. 4

 
_________________________________________________________________

Rilascio pareri di conformità alle norme per la costruzione ed esercizio di 
linee e impianti elettrici fino a 150 KV non facenti parte della rete di 
trasmissione nazionale.
- L.R. 43/89 art. 4 e 8

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione in materia di lavorazione, stoccaggio e distribuzione di oli minerali e in materia 
di riempimento, travaso, deposito e di attività di distribuzione di gas di petrolio liquefatti (GPL)
- L. 239/2004; 
- DLgs. 128/2006; 
- DPR 420/1994.

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione allo scarico dei reflui domestici < ai 50 A.E fuori dalla pubblica fognatura.
- D. Lgs. 3 Aprile 2006, n° 152 “norme in materia ambientale”; artt. 124 e seguenti;
- Disciplina regionale degli scarichi, DGR 69/25 del 10.12.2008;
- DM 12 giugno 2003, n° “Regolamento recante norme tecniche per il riutilizzo delle 
acque reflue in attuazione dell'articolo 26, comma 2, del D.Lgs. 11 maggio 1999, n. 152.”;
- Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04-02-1977 “Criteri, 
metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 
10 maggio 1976, n. 319, recante norme per la tutela delle acque dall'inquinamento”;
- Legge Regionale n. 3 del 2008, art. 1, commi 16-32.

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione allo scarico dei reflui domestici > ai 50 A.E.
- D. Lgs. 3 Aprile 2006, n° 152 “norme in materia ambientale” artt. 124 e seguenti;
- Disciplina regionale degli scarichi, DGR 69/25 del 10.12.2008;
- DM 12 giugno 2003, n° “Regolamento recante norme tecniche per il riutilizzo delle acque 
reflue in attuazione dell'articolo 26, comma 2, del D.Lgs. 11 maggio 1999, n. 152.”;
- Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04-02-1977 “Criteri, 
metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 
10 maggio 1976, n. 319, recante norme per la tutela delle acque dall'inquinamento”;
- Legge Regionale n. 3 del 2008, art. 1, commi 16-32.

 
_________________________________________________________________

Rilascio dei pareri di conformità alle disposizioni nazionali e regionali in materie 
di scarichi, domestici e industriali, provenienti da attività produttive

- D. Lgs. 3 Aprile 2006, n° 152 “norme in materia ambientale” artt. 124 e seguenti;
- Disciplina regionale degli scarichi, DGR 69/25 del 10.12.2008;
- DM 12 giugno 2003, n° “Regolamento recante norme tecniche per il riutilizzo delle 
acque reflue in attuazione dell'articolo 26, comma 2, del D.Lgs. 11 maggio 1999, n. 152.”;
- Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04-02-1977 “Criteri, 
metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della 
legge 10 maggio 1976, n. 319, recante norme per la tutela delle acque dall'inquinamento”;
- Legge Regionale n. 3 del 2008, art. 1, commi 16-32

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione al riutilizzo ai fini irrigui delle acque reflue urbane (D.M. 185/2003)
- D.M. 185/2003;
- Delibera Regionale n.75/15 del 30/12/2008.

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione allo scarico dei reflui urbani
-D. Lgs. 3 Aprile 2006, n° 152 “norme in materia ambientale”; artt. 124 e seguenti
-Disciplina regionale degli scarichi, DGR 69/25 del 10.12.2008;
-DM 12 giugno 2003, n° “Regolamento recante norme tecniche per il riutilizzo delle 
acque reflue in attuazione dell'articolo 26, comma 2, del D.Lgs. 11 maggio 1999, n. 152.”
-Deliberazione Comitato per la tutela delle acque dall'inquinamento 04-02-1977 “Criteri, 
metodologie e norme tecniche generali di cui all'art. 2, lettere b), d) ed e), della legge 10 
maggio 1976, n. 319, recante norme per la tutela delle acque dall'inquinamento”
-Legge Regionale n. 3 del 2008, art. 1, commi 16-32

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione all'immersione in mare e in ambito ad esso contigui di materiale derivante 
da attività di escavo 
- Art. 109 del Dlg. 152/2006.

 
_________________________________________________________________

Autorizzazione Integrata Ambientale in materia di acque, aria ed energia 
(D.Lgs.152/06, artt.4-52, DGR RAS 43/15 dell’11.10.06).
- DLgs 152/2006.

 
_________________________________________________________________

Ricevimento comunicazioni utilizzo a fini agronimici dei fertilizzanti azotati
- D.Lgs. 152/2006;
- D.M. 7 aprile 2006 "Criteri e norme tecniche generali per la disciplina regionale 
dell'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, di cui all'art. 38 
del D. Lgs. 11 maggio 1999.

 
_________________________________________________________________