Register     Login Monday, April 22, 2019
  Search  
 
COMPETENZE DELL'UFFICIO IGIENE E PROFILASSI AMBIENTALE DELLA PROVINCIA


Con la Legge Regionale n.21 del 1 Giugno 1999, la Regione disciplina in materia di trasferimento alle Province delle funzioni di lotta e controllo degli insetti nocivi, e dei parassiti dell'uomo, degli animali e delle piante conferendo alle Province delle nuove funzioni e compiti tra cui quelli in materia di Igiene e profilassi ambientale.

La Provincia esplica inoltre le funzioni in materia di rilascio delle abilitazioni agli utilizzatori professionali di prodotti fitosanitari secondo le procedure nazionali e regionali stabilite all'interno del nuovo Piano d'Azione Nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari e dal D.Lgs.n. 150/2012.

Di seguito si riportano i riferimenti normativi e le nuove procedure nazionali e regionali per il rilascio delle abilitazioni per gli utilizzatori professionali, i distributori e i consulenti di prodotti fitosanitari.

Il Servizio di Lotta agli insetti nocivi trasferito alle Amministrazioni Provinciali con L.R. n.21/99, comprende le seguenti attività:

- Prevenzione alla diffusione delle infestazioni di zanzare nel territorio Provinciale all’interno delle aree pubbliche attraverso trattamenti antilarvali e solo in casi di particolare emergenza sanitaria, con adulticidi;
- Mappatura e registrazione dei focolai permanenti di infestazione da zanzare nel territorio Provinciale e monitoraggio giornaliero della presenza di larve;
- Monitoraggio attraverso trappole CDC light trap, delle presenza di individui adulti di Zanzare e invio per il tramite della ASL, dei campioni all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale per la verifica della presenza del virus responsabile della West Nile Disease;
- Cattura e abbattimento attraverso trappole non cruente per corvidi, di esemplari campione di Cornacchia grigia da inviare per il tramite della ASL, all’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna, per le analisi volte ad identificare la circolazione virale della West Nile Disease;
- Interventi di derattizzazione, su richiesta in aree pubbliche per il controllo della popolazione;
- Interventi di disinfestazione su richiesta in aree pubbliche contro le blatte;
- Interventi di disinfestazione su richiesta in aree pubbliche contro Pulci, mosche, vespe, zecche, acari e più in generale sui parassiti dell’uomo e delle piante;
- Lotta alle Entomofaune di interesse forestale:
a) Insetti defogliatori delle querce (Lymantria dispar, Malacosoma neustria, Tortrix viridana svolte sino al 2013, attualmente di competenza di AGRIS Sardegna);
b) Lotta ad insetti appartenenti a specie esotiche in ottemperanza alle disposizioni del D.Lgs.n.214 del 19/08/2005 e delle disposizioni ministeriali in materia di Punteruolo rosso delle Palme (Rhynchophorus ferrugineus), Processionaria del Pino (Thaumetopoea pytiocampa) e Castnide delle palme (Paysandisia archon);
- Monitoraggio attraverso Rhynchotrap della popolazione del Punteruolo rosso delle palme ed organizzazione trattamenti eso ed endo terapici;
- Supporto Tecnico, formazione e fornitura prodotti fitosanitari ai Comuni, per la lotta eso ed endo terapica contro il Punteruolo rosso delle Palme nei rispettivi territori di competenza;
- Collaborazione con il dipartimento di Entomologia dell’Università degli Studi di Sassari, per il monitoraggio degli insetti adulti di Processionaria del Pino e organizzazione degli interventi microbiologici con mezzo aereo, per l’eradicazione della Processionaria del Pino dalla Sardegna;
- Partecipazione al Tavolo Tecnico Fitosanitario Regionale, in qualità di soggetto competente in materia di lotta agli insetti nocivi;

L’Ufficio Igiene e Profilassi Ambientale della Provincia in collaborazione con i Comuni e gli altri Enti ed Istituti pubblici, promuove e coordina le attività di cui sopra in ottemperanza a disposizioni Nazionali e Regionali per la tutela della salute dei cittadini.
Announcements
CATTURE ZANZARE 2015 PROVINCIA OLBIA TEMPIO - Friday, February 12, 2016
Le specie di zanzare rilevate all’interno del Territorio Provinciale attraverso il monitoraggio delle trappole di cattura CDC light trap, nel corso del 2015, sono state le seguenti:

- Anopheles labranchiae
- Aedes vexans
- Culex impudicus
- Culex pipiens
- Culex theileri
- Culiseta annulata
- Culiseta longiareolata
- Ochlerotatus caspius

L’ufficio igiene della Provincia, provvede periodicamente a disinfestare i focolai di riproduzione larvale che si trovano nelle pertinenze pubbliche, quali tombini e caditoie stradali.
La frequente pulizia del sistema fognario favorisce l’efficacia dei trattamenti con prodotti biologici e chimici.
Al tempo stesso però è importante l’intervento del singolo cittadino mirato all’eliminazione dei microfocolai che ricadono nelle proprietà private, quali giardini e fognature condominiali, caditoie, piscine ecc.
 

Search

Modulo da presentare in Provincia per il rinnovo dell'abilitazione all'acquisto e impiego dei prodotti fitosanitari

a) RINNOVO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI SCADUTO O IN SCADENZA ENTRO IL 26/11/2015.
Gli utilizzatori professionali in possesso dell’autorizzazione rilasciata ai sensi del DPR 290/2001, la cui data di scadenza è antecedente al 26 novembre 2015, devono presentare:
1) Richiesta all’Agenzia LAORE Sardegna di partecipazione all’attività formativa di 12 ore attraverso la compilazione del modulo di richiesta entro il 30 giugno 2015; per le richieste pervenute oltre tale termine, non potrà essere garantito al richiedente l’inserimento nei corsi di aggiornamento entro il 26 novembre 2015
2) Richiesta di rinnovo dell’abilitazione alla Provincia competente per territorio con le seguenti modalità:
- Presentazione del modulo di rinnovo dell’abilitazione all’acquisto ed utilizzo dei prodotti fitosanitari, in bollo alla Provincia competente per territorio, nella quale si dichiara di aver presentato la richiesta di partecipazione alla formazione allegando:
a) 1 marca da bollo;
b) 1 fotocopia di documento di riconoscimento;
c) 2 foto formato tessera firmate sul retro;
La Provincia competente per territorio, rilascia al richiedente apposita ricevuta di protocollo dell’istanza. Tale documento è valido, al fine dell’attivazione della proroga prevista dal DGR n.12/35 del 27.03.2015, fino all’effettivo espletamento dell’attività formativa.
Le richieste di rinnovo già pervenute alle Province e non ancora evase e le richieste pervenute all’Agenzia LAORE dalla data del 23.12.2014, sono ritenute comunque valide.
L’Agenzia LAORE sulla base dell’ordine cronologico delle richieste ed in funzione delle esigenze territoriali, provvede all’organizzazione dei corsi, quanto prima e comunque in tempo utile per rinnovare l’abilitazione entro il 26.11.2015.
L’Agenzia LAORE Sardegna, d’intesa con la ASL competente per territorio, provvede alla definizione del calendario dei corsi, alla trasmissione del medesimo alla Provincia competente per territorio ed alla convocazione dei partecipanti. Al termine del percorso formativo l’Agenzia LAORE rilascia al soggetto interessato l’attestato di frequenza e comunica alla Provincia l’elenco degli utilizzatori professionali che hanno frequentato regolarmente l’attività di aggiornamento e ottenuto l’attestato di frequenza.
La Provincia a seguito della verifica della documentazione e della comunicazione effettuata dall’Agenzia LAORE, rilascia il certificato di abilitazione.

b) RINNOVO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO CON SCADENZA IN DATA SUCCESSIVA AL 26/11/2015.
A partire dal 26/11/2015, gli utilizzatori professionali in possesso di autorizzazione rilasciata ai sensi del DPR n.290/2001, che vogliono acquistare ed utilizzare i prodotti fitosanitari, devono presentare la richiesta di rinnovo dell’abilitazione prima della sua scadenza e solo dopo aver effettuato il corso di aggiornamento pari a 12 ore.
La richiesta deve essere presentata all’Agenzia LAORE Sardegna almeno 6 mesi prima della scadenza dell’abilitazione, in modo che l’Agenzia possa programmare i relativi corsi prima della scadenza dell’abilitazione. Si evidenzia comunque che la formazione può essere effettuata nell’arco temporale dei 5 anni di validità dell’abilitazione.
Al termine del percorso formativo l’Agenzia LAORE rilascia al soggetto interessato l’attestato di frequenza da presentare alla Provincia per ottenere il certificato di abilitazione, allegandolo alla modulistica di richiesta in marca da bollo e con fotocopia del documento di riconoscimento e due foto formato tessera firmate sul retro. Le richieste sono presentate preferibilmente via PEC, a mano o spedite via posta
Restano valide fino alla loro scadenza e sono rinnovabili secondo le modalità previste dalla DGR n.52/16 del 23/12/2014 e dal Decreto dell’Assessore Regionale all’Agricoltura e Riforma Agro Pastorale n.1027 DecA 18 del 12/05/2015. le autorizzazioni/abilitazioni rilasciate ai sensi del D.P.R. n. 290/2001 e successive modificazioni.


File size 172 K
Downloads 59
Date Fri 04/29/2016 @ 09:53
Author antonio chessa
EMail a.chessa@provincia.olbia-tempio.it
    DOWNLOAD

Modulo primo rilascio certificato di abilitazione all'acquisto e all'impiego da presentare in Provincia

PRIMO RILASCIO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI.
Per il primo rilascio dell’abilitazione è necessario effettuare la seguente procedura:
- Inoltrare all’Agenzia LAORE Sardegna la richiesta di partecipazione ai corsi attraverso la compilazione dell’apposito modulo;
- L’Agenzia LAORE in accordo con la ASL definisce il calendario dei corsi per i candidati che hanno presentato richiesta;
- L’Agenzia LAORE procede al rilascio del certificato di frequenza dei corsi e comunica alla Provincia l’elenco dei soggetti che hanno frequentato la formazione, ai fini della convocazione della commissione d’esame;
- Sono esentati dalla formazione obbligatoria, ma non dalla prova d’esame, i soggetti in possesso di diploma di istruzione superiore di durata quinquennale o di laurea, anche triennale, nelle discipline agrarie e forestali, biologiche, naturali, ambientali, chimiche, farmaceutiche, mediche e veterinarie. In tal caso dovrà essere autocertificato il possesso di uno dei titoli di studio succitati ai sensi dell’art.46 del DPR n.445 del 28.12.2000;
- La Provincia provvede a definire la sede e l’orario della prova d’esame ed alla convocazione della commissione d’esame e degli esaminandi; La commissione d’esame è costituita da un componente della Provincia, che ha funzioni di Presidente, un componente dell’Agenzia LAORE e un componente della ASL;
- La prova d’esame è effettuata con un test scritto costituito da una selezione di quiz a risposta multipla. La prova si ritiene superata quando il candidato abbia risposto correttamente almeno all’80% dei quesiti. A seguito del superamento dell’esame viene rilasciato un attestato di valutazione positiva che deve essere allegato alla richiesta di rilascio del certificato di abilitazione da presentare in Provincia;
- Nel caso di valutazione negativa il soggetto richiedente l’abilitazione potrà sostenere una seconda prova d’esame. Nel caso per due volte di seguito non venga superata la prova d’esame, la commissione valuta se il richiedente dovrà frequentare nuovamente il corso o solo parte di questo;


File size 172 K
Downloads 85
Date Fri 04/29/2016 @ 09:52
Author antonio chessa
EMail a.chessa@provincia.olbia-tempio.it
    DOWNLOAD

Modulo da presentare all'Agenzia LAORE Sardegna per iscrizione ai corsi di formazione

Il modulo è scaricabile nel link "DOWNLOAD" in basso a destra

File size 244 K
Downloads 77
Date Thu 11/05/2015 @ 08:26
Author antonio chessa
EMail a.chessa@provincia.olbia-tempio.it
    DOWNLOAD

Piano d'Azione Nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, nuove direttive rilascio abilitazioni utilizzatori, distributori, consulenti

A partire dal 26 novembre 2014, con l’entrata in vigore della nuova normativa nazionale, il rilascio ed il rinnovo dei certificati di abilitazione all'acquisto, all'utilizzo e alla vendita dei prodotti fitosanitari, nonché all'esercizio dell'attività di consulenza sull'impiego di prodotti fitosanitari e dei coadiuvanti, deve avvenire solo in conformità alle nuove disposizioni normative nazionali e regionali che di seguito si elencano:

- Direttiva 2009/128/CE;

- Decreto legislativo 14 agosto 2012, n. 150, recante "Attuazione della Direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l'azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi"

- Decreto interministeriale 22 gennaio 2014 (G.U. n.35 del 12.02.2014) avente ad oggetto: "Adozione del Piano d'azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari ai sensi dell’art.6 del decreto legislativo del 14 agosto 2012 n. 150 recante attuazione della Direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro d’azione comunitaria ai fini dell’utilizzo sostenibile dei pesticidi”;

- Deliberazione della Giunta Regionale n.52/16 del 23.12.2014 avente ad oggetto: ”D.Lgs. 14.8.2012 n.150 e decreto interministeriale 22 gennaio 2014. Piano d’azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari. Direttive per l’attuazione nella Regione Sardegna dell’attività di formazione e rilascio delle abilitazioni per gli utilizzatori professionali, i distributori e i consulenti di prodotti fitosanitari”;

- Deliberazione della Giunta Regionale n.12/35 del 27/03/2015 avente ad oggetto: ”Modifica della D.G.R. n.52/16 del 23.12.2014 e armonizzazione con la D.G.R. n.52/33 del 23.12.2014”;

- Decreto dell’Assessore Regionale dell’Agricoltura e Riforma Agro Pastorale del 12.05.2015 n.1027 DecA18, avente ad oggetto: “Delibere della Giunta Regionale del 23.12.2014 n.52/16 e del 27.3.2015 n.12/35. Ulteriori direttive per l’attuazione in Sardegna dell’attività di formazione e rilascio dei certificati di abilitazione per gli utilizzatori professionali.”;

di seguito si riportano le procedure e la modulistica scaricabile per:

a) PRIMO RILASCIO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI.

b) RINNOVO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI SCADUTO O IN SCADENZA ENTRO IL 26/11/2015.

c) RINNOVO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO CON SCADENZA IN DATA SUCCESSIVA AL 26/11/2015.

d) RICHIESTA DI DUPLICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI


di seguito si riporta la procedura per:

a) RILASCIO/RINNOVO DELL’AUTORIZZAZIONE PER I VENDITORI - DISTRIBUTORI

Sono fatte salve le abilitazioni alla vendita già rilasciate o rinnovate entro il 26 novembre 2014: tali abilitazioni, alla scadenza, sono rinnovate su domanda dell’interessato, previa verifica dell’avvenuta frequenza all’attività di aggiornamento della durata complessiva di 12 ore.
A decorrere dal 26 novembre 2015 il certificato di abilitazione alla vendita di prodotti fitosanitari rilasciato dall’autorità competente (ASL) previa frequenza di uno specifico corso ed il superamento del relativo esame, costituisce requisito obbligatorio per la distribuzione sul mercato (all’ingrosso o al dettaglio) di tutti i prodotti fitosanitari destinati ad utilizzatori professionali. Il possessore del certificato di abilitazione può essere il titolare del punto vendita o un dipendente. Possono accedere al corso di formazione solo coloro che sono in possesso di diplomi o lauree in discipline agrarie, forestali, biologiche, ambientali, chimiche, mediche e veterinarie ai sensi dell’art.8 comma 2 del D.Lgs.n. 150/2012.

I distributori che sono in possesso dell’abilitazione rilasciata ai sensi del DPR 290/2001, per ottenere il rinnovo sono tenuti ad assolvere l’obbligo formativo per l’aggiornamento. I certificati di abilitazione per i venditori rilasciati ai sensi del DPR 290/2001, possono essere rinnovati anche se i titolari non sono in possesso dei requisiti previsti dall’art.8 comma 2 del D.Lgs.n. 150/2012.

Per il rinnovo non è richiesto lo svolgimento di una prova d’esame, ma il richiedente deve essere obbligatoriamente in possesso dell’attestazione di frequenza al corso di aggiornamento rilasciato dall’Agenzia LAORE Sardegna, che dovrà essere allegato alla richiesta di rinnovo del certificato di abilitazione alla vendita da presentare alla ASL competente per territorio.

Coloro che sono in possesso di attestazione di frequenza con esito positivo (rilasciato per avere frequentato almeno il 75% delle ore complessive di formazione), relativo al percorso formativo per i distributori, non sono tenuti a frequentare il corso di formazione per utilizzatori al fine di ottenere il relativo certificato di abilitazione all’acquisto e all’utilizzo dei prodotti fitosanitari.

Il soggetto in possesso del certificato di abilitazione alla vendita, non può svolgere l’attività di consulenza.

b) RILASCIO DELL’ABILITAZIONE ALL’ATTIVITÁ DI CONSULENTE

A decorrere dal 26 novembre 2015 il certificato di abilitazione all’attività di consulente costituisce requisito obbligatorio per svolgere attività di consulenza nell’ambito della difesa fitosanitaria a basso apporto di prodotti fitosanitari, indirizzati anche alla produzione integrata e biologica, all’impiego sostenibile e sicuro dei prodotti fitosanitari ed ai metodi di difesa alternativi.
Possono accedere al corso coloro che sono in possesso di diploma o laurea in discipline agrarie e forestali, ai sensi dell’art.8 comma 3 del D.Lgs.n. 150/2012.
Sono esonerati dalla frequenza del corso di base e dall’esame finale per l’accertamento delle conoscenze le seguenti figure:

- Gli ispettori fitosanitari individuati ai sensi del D.Lgs.n. 2014/2005 e ss.mm.ii.;

- I docenti universitari che operano nell’ambito degli insegnamenti delle avversità delle piante e della difesa fitosanitaria;

- I ricercatori delle università e di altre strutture pubbliche di ricerca che operano nel settore delle avversità delle piante e della difesa fitosanitaria;

- I soggetti che alla data del 26/11/2015, abbiano acquisito una documentata esperienza lavorativa di almeno 2 anni nel settore dell’assistenza tecnica o della consulenza nel settore della difesa fitosanitaria applicata alle produzioni integrata e biologica, maturata anche nell’ambito di piani e misure riconosciute dall’autorità regionale o provinciale competente o in servizi pubblici;

- Gli aspiranti consulenti in possesso dei titoli di cui all’art.8 comma 3 del D.Lgs.n. 150/2012 che alla data del 25/11/2015, dimostrino di aver frequentato un corso di formazione, con valutazione finale positiva, riconosciuto dall’autorità regionale competente o da altre Regioni o Province autonome e che rispetti i requisiti minimi di cui all’Allegato I del D.Lgs.n. 150/2012.
L’autorità competente al rilascio delle abilitazioni all’attività di consulente è l’Agenzia LAORE Sardegna.


I certificati di abilitazione per utilizzatori professionali, venditori e consulenti hanno durata di 5 anni dalla data di rilascio e alla scadenza sono rinnovati su richiesta del titolare, previa verifica da parte dell’autorità competente della partecipazione a specifici corsi o attraverso un sistema di crediti formativi accumulabili nei 5 anni di validità del certificato di abilitazione.




File size 206 K
Downloads 171
Date Thu 05/21/2015 @ 11:18
Author chessa
EMail a.chessa@provincia.olbia-tempio.it
    DOWNLOAD

RICHIESTA DI DUPLICATO DI ABILITAZIONE ALL’ACQUISTO ED ALL’IMPIEGO DEI PRODOTTI FITOSANITARI

In caso di smarrimento o furto del certificato di abilitazione, il soggetto interessato deve presentare alla Provincia la richiesta di rilascio del duplicato dell’autorizzazione all’acquisto ed uso dei prodotti fitosanitari. Nelle richiesta di duplicato il soggetto interessato deve indicare il numero e la data di rilascio dell’autorizzazione smarrita ed allegare la copia della denuncia di smarrimento o furto presentata all’autorità competente.

File size 24 K
Downloads 9
Date Thu 05/21/2015 @ 11:16
Author antonio chessa
EMail a.chessa@provincia.olbia-tempio.it
    DOWNLOAD

Registro dei trattamenti Decr.n. 385 del 26 Maggio 2006

Il Decreto n.385 del 26 Maggio 2006 ha approvato il Registro dei trattamenti; composto da 5 schede, Il Decreto predetto, stabilisce che tutte le aziende che effettuano i trattamenti fitosanitari, sono obbligate a compilare il registro dei trattamenti.



File size 26 K
Downloads 75
Date Mon 01/30/2012 @ 02:15
Author chessa
EMail a.chessa@provincia.olbia-tempio.it
    DOWNLOAD

< BACK  1 of 1  NEXT >
   

SETTORE 9 
Sviluppo e Ambiente Nord Est.
_____________________

               

 

Organigramma

 

  I SERVIZI DEL SETTORE:  

 

Servizio 9.A - Servizio acque e suolo
Tutela delle Acque, energia, risorse idriche e difesa del suolo.

 

 

Servizio 9.B - Servizio rifiuti
Rifiuti, bonifiche, emissioni in atmosfera.

 

 

Servizio 9.C - Servizio faunistico, agricoltura AAPP
Gestione della fauna, IAP, patentini verdi, lotta agli insetti nocivi

 

 

 
Servizio 9.D - Servizio pianificazione territoriale
VAS - ERP - SIT - Manutenzione alvei, Protezione Civile, inquinamento acustico.

 

 

Servizio 9.E - Servizio contenzioso
Gestione amministrativa e sanzioni ambientali. 

 

 

STAFF
Formazione professionale, supporto giuridico, programmazione comunitaria. 

 

 

________________________________

 
 

Consulta tutti i procedimenti 
In questa sezione è possibile visualizzare l'elenco completo dei procedimenti di competenza del Settore 9 e la relativa modulistica.

 
 

 

Sistema di pagamento elettronico PagoPa per i procedimenti ambientali


__________________________

 

 

  AREE TEMATICHE:  

 

Protezione Civile

 

 

Parco Fluviale del Padrongianus

 

 

Nodo In.F.E.A.

 
 

Ecosportello

 
 

________________________________

 
     
 

Informazioni Ambientali