Register     Login Thursday, May 19, 2022
  Search  
 

SETTORE 9
Sviluppo e Ambiente Nord Est.
_____________________

 

 

Organigramma

 

  I SERVIZI DEL SETTORE:  

 

Servizio 9.A - Servizio acque e suolo
Tutela delle Acque, energia, risorse idriche e difesa del suolo.

 

 

Servizio 9.B - Servizio rifiuti
Rifiuti, bonifiche, emissioni in atmosfera.

 

 

Servizio 9.C - Servizio faunistico, agricoltura AAPP
Gestione della fauna, IAP, patentini verdi, lotta agli insetti nocivi

 

 


Servizio 9.D - Servizio pianificazione territoriale
VAS - ERP - SIT - Manutenzione alvei, inquinamento acustico.

 

 

Servizio 9.E - Servizio contenzioso
Gestione amministrativa e sanzioni ambientali.

 

 

STAFF
Formazione professionale, supporto giuridico, programmazione comunitaria.

 

 

________________________________

 
 

Consulta tutti i procedimenti
In questa sezione è possibile visualizzare l'elenco completo dei procedimenti di competenza del Settore 9 e la relativa modulistica.

 
 

 

Sistema di pagamento elettronico PagoPa per i procedimenti ambientali

 
 

 


Questionario di soddisfazione utenti


__________________________

 

 

  AREE TEMATICHE:  
 

Danno ambientale

 

 

Parco Fluviale del Padrongianus

 

 

Nodo In.F.E.A.

 
 

Ecosportello

 
 

________________________________

 
     
 

Informazioni Ambientali

 

 

 
Descrizione del Procedimento:
Si tratta di un indennizzo per danni provocati dalla fauna selvatica alle coltivazioni,  agli allevamenti o alle opere agricole, sulla base dell'art.52 della L.R. n.23 del 29 Luglio 1998.
Le istanze vengono accolte dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno. A seguito dell'istanza di indennizzo l'Ufficio provvede ad effettuare il sopralluogo, e istruisce la pratica. La stima del danno viene effettuata sulla base dei prezzi della Camera di Commercio di Sassari, per le coltivazioni agricole e gli allevamenti. Mentre per gli apiari la stima dell'indennizzo è calcolata sulla base della Delibera di Giunta Regionale n. 19/31 del 12.05.2010. Gli indennizzi relativi alle specie di uccelli ittiofaghe sono calcolati sulla base della Delibera di Giunta Regionale n. 38/39 del 6.08.2009.
Le liquidazioni degli indennizzi avvengono di norma nel semestre successivo all'anno di riferimento dell'istanza.
Destinatari:
Agricoltori, Allevatori, Apicoltori e Pescatori (limitatamente ai danni di specie di uccelli ittiofaghe).
 
Soggetti Coinvolti:
Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale e ASL per quanto concerne i verbali relativi ai danni alla  zootecnia e agli apiari.
 
Requisiti:
Non sono necessari particolari requisiti per la presentazione delle istanze.

Modulistica:

Modulo domanda DFS 

Modulo domanda DFS allevamenti

Dichiarazione de minimis 

Per richiedere l'indennizzo è necessario compilare l'apposita modulistica ed allegare ad essa la seguente documentazione:

1) Planimetria Catastale del fondo che evidenzi la zona interessata dal danno;
 
2) Fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
 
N.B. Per le istanze relative a danni subiti da allevamenti zootecnici è necessario allegare il verbale della competente Stazione del Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale e del Servizio veterinario della ASL.
 
N.B. Per le istanze relative a danni subiti dagli apiari a carico del Gruccione (Merops apiaster) è necessario utilizzare l'apposita modulistica.
 
Il modulo compilato in ogni sua parte e i documenti da allegare vanno inviati con Raccomandata A/R,  posta certificata alla Provincia di Olbia-Tempio, Settore Sviluppo e Ambiente N.E - Via A.Nanni n.17/19 -07026 Olbia, oppure consegnati a mano presso gli uffici dell'Amministrazione Provinciale di Olbia-Tempio.
 
Normativa di Riferimento: