Register     Login Monday, April 19, 2021
  Search  
 

SETTORE 9
Sviluppo e Ambiente Nord Est.
_____________________

 

 

Organigramma

 

  I SERVIZI DEL SETTORE:  

 

Servizio 9.A - Servizio acque e suolo
Tutela delle Acque, energia, risorse idriche e difesa del suolo.

 

 

Servizio 9.B - Servizio rifiuti
Rifiuti, bonifiche, emissioni in atmosfera.

 

 

Servizio 9.C - Servizio faunistico, agricoltura AAPP
Gestione della fauna, IAP, patentini verdi, lotta agli insetti nocivi

 

 


Servizio 9.D - Servizio pianificazione territoriale
VAS - ERP - SIT - Manutenzione alvei, inquinamento acustico.

 

 

Servizio 9.E - Servizio contenzioso
Gestione amministrativa e sanzioni ambientali.

 

 

STAFF
Formazione professionale, supporto giuridico, programmazione comunitaria.

 

 

________________________________

 
 

Consulta tutti i procedimenti
In questa sezione è possibile visualizzare l'elenco completo dei procedimenti di competenza del Settore 9 e la relativa modulistica.

 
 

 

Sistema di pagamento elettronico PagoPa per i procedimenti ambientali

 
 

 


Questionario di soddisfazione utenti


__________________________

 

 

  AREE TEMATICHE:  
 

Danno ambientale

 

 

Parco Fluviale del Padrongianus

 

 

Nodo In.F.E.A.

 
 

Ecosportello

 
 

________________________________

 
     
 

Informazioni Ambientali

 

 

 

Ricevimento comunicazioni utilizzazione agronomica di effluenti zootecnici


Dove rivolgersi:

EX Provincia Olbia Tempio
Settore 5 Ambiente e Sostenibilità,
Servizio 5 A tutela delle acque, energia e inquinamento acustico, elettromagnetico e atmosferico
Via Nanni n. 17/19
07026 Olbia
Responsabile del Procedimento: Dott. Luca Becca
Tel: 0789 557684
l.becca@provincia.olbia-tempio.it


___________________________________________________________________________________________________


Descrizione del Procedimento:

In Tutti i casi in cui è prevista l'utilizzazione agronomica (spandimento sul suolo a beneficio dell'agricoltura) di effluenti zootecnici con un quantitativo d'azoto superiore a 3000 kg/anno (per le zone ordinarie), ovvero in tutti i casi in cui è previsto l'utilizzo di acque reflue di cui agli articoli 12 e 34 della disciplina regionale approvata con Deliberazione G.R. n° 21/34 del 5/06/2013, l'interessato presenta al SUAP del Comune territorialmente competente il modello F27 e il modello F28. La presentazione del modello F27 assolve all'obbligo di comunicazione prevista di cui all'art. 112 del D.Lgs. n° 152/2006. Il Modello F27 deve essere accompagnato dall'allegato F28 per ogni appezzamento omogeneo in cui viene effettuato l'utilizzo. Il SUAP provvede alla trasmissione dei modelli F27 e F28 alla ex Provincia di Olbia Tempia.


___________________________________________________________________________________________________


Destinatari:

Aziende di cui all’articolo 101, comma 7, lettere a), b) e c) del D.Lgs. n. 152/06 e da piccole aziende agroalimentari


___________________________________________________________________________________________________


Soggetti coinvolti:

Provincia, Arpas, Asl.


___________________________________________________________________________________________________


Requisiti:

Possono essere utilizzati a fini agronomici i reflui prodotti da aziende di cui all’articolo 101, comma 7, lettere a), b) e c) del D.Lgs. n. 152/06 e da piccole aziende agroalimentari.


___________________________________________________________________________________________________


Modulistica da compilare sul portale SUAP:

allegato F-27 Utilizzazione agronomica di effluenti zootecnici 

allegato F-28 Dettaglio degli appezzamenti omogenei per l'utilizzo agronomico di reflui zootecnici 

___________________________________________________________________________________________________


Normativa di riferimento:

D.Lgs. 3 aprile 2006 n°152 "norme in materia ambientale" Art. 112.; D.M. 7 aprile 2006 "Criteri e norme tecniche generali per la disciplina regionale dell'utilizzazione agronomica degli effluenti di allevamento, di cui all'art. 38 del D. Lgs. 11 maggio 1999; Deliberazione G.R. n° 21/34 del 05/06/2013; Legge Regionale n.3 del 2008, art. 1 commi 16-32


___________________________________________________________________________________________________


Note e informazioni:

 

___________________________________________________________________________________________________